#inNomedelPil a Milano: più giustizia, più crescita

Idee e proposte per una riforma della giustizia che sia un volano per la crescita e non una zavorra. Il secondo appuntamento della campagna #inNomedelPil di Fino a prova contraria, nella splendida cornice di Villa Necchi Campiglio a Milano, ha dato voce al Paese che lavora, investe, produce, nonostante gli ostacoli di una burocrazia inefficiente e di un fisco pesante. Alla serata ha partecipato il vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno Matteo Salvini.

«È demoralizzante vedere che qualcuno esulta per una crescita dello 0,2%. Un Paese che esulta per lo 0,2% ha smesso di pensare in grande» ha detto la presidente di Fino a prova contraria Annalisa Chirico nel suo discorso iniziale. «L’imprenditore non è un presunto colpevole. Chi sbaglia deve pagare, ma chi punta sul nostro Paese, operando nel rispetto della legge, va incoraggiato e agevolato con tempi certi e decisioni prevedibili».

Chirico ha evidenziato poi «l’eccessivo numero di leggi penali e quindi di notizie di reati che arrivano ai magistrati. L’azione penale è obbligatoria ma spesso il pm non riesce a perseguirle tutte viste le poche risorse, decidendo così a propria discrezione quali fascicoli far avanzare e quali no». Per superare il regime attuale di sostanziale discrezionalità togata, Fino a prova contraria propone «che sia il Csm, con il Parlamento, a definire una lista dei criteri di priorità dell’azione penale, su base annuale e macroregionale. Di questo vogliamo discuterne al più presto con il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede».

I tempi dei processi, il delicato rapporto tra impresa e giustizia, l’eccesso di leggi sono stati i temi al centro del confronto, moderato dal vicedirettore del Corriere della Sera Daniele Manca, tra il presidente di Aspen Institute Italia Giulio Tremonti, il numero uno di Assolombarda Carlo Bonomi, la presidente della Corte d’appello di Milano Marina Tavassi e l’avvocato Fabio Lattanzi.

Dopo i due eventi di Roma e Milano e gli incontri organizzati in alcune tappe intermedie in giro per l’Italia, la campagna #inNomedelPil proseguirà in autunno con i “Seminari per la crescita“. Per maggiori dettagli, continuate a seguirci. Sorpresa!

Condividi: