De Luca, Salvini, Minniti, Violante, Severino e tanti altri: il programma di “Giustizia&Crescita: The Young Hope”, la Scuola di Fino a prova contraria

Dal giudice robot al sovraffollamento carcerario, dalle ultime frontiere in materia di intercettazioni al nesso imprescindibile tra efficienza della giustizia e propensione agli investimenti: sono solo alcuni dei temi che verranno discussi durante “Giustizia&Crescita: The Young Hope“, la Scuola di Fino a prova contraria, in programma dall’11 al 13 ottobre a Napoli, all’interno di Palazzo San Teodoro.

Sono davvero tanti gli ospiti di rilievo che, in virtù dei ruoli ricoperti nel passato e nel presente, fungeranno da keynote speaker, tracciando l’evoluzione di certe disfunzioni e le possibili linee di riforma per il domani: il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il ministro per Affari regionali e le autonomie Francesco Boccia, il segretario nazionale della Lega Matteo Salvini, l’ex ministro dell’Interno Marco Minniti, ma anche Luciano Violante, Paola Severino, Danny Yatom e molti altri ancora.

I panel si svolgeranno secondo il modulo di lezioni frontali della durata di 45 minuti seguiti da un “question time“, animato dai giovani partecipanti, della durata di 15 minuti.

>>> ISCRIZIONI QUI <<<

 

PROGRAMMA

VENERDÌ 11 OTTOBRE

ore 14.00: Saluti istituzionali e conversazione con il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il ministro per gli Affari regionali e le autonomie Francesco Boccia.

ore 15.30: Lectio magistralis del presidente emerito della Camera dei Deputati Luciano Violante su “Magistratura e partiti: la competizione per il primato”

ore 16.30: Lectio magistralis della vicepresidente della LUISS Guido Carli Paola Severino su “Come costruire una giustizia attenta alle esigenze del cittadino e dell’impresa”.

ore 17.30: Coffee break.

ore 18.00: “Carcere, sovraffollamento e pena preventiva. La Costituzione disattesa”. Intervengono il cardinale Crescenzio Sepe, il garante dei detenuti della Campania Samuele Ciambriello, il cappellano del carcere di Poggioreale don Franco Esposito e il responsabile dell’Unione sindacati polizia penitenziaria Ciro Auricchio.

ore 19.00: Conversazione con Matteo Salvini, segretario nazionale della Lega.

ore 21.00: Cena.

SABATO 12 OTTOBRE

ore 10.00: Talk “Giudice robot: l’intelligenza artificiale applicata alla giustizia”. Intervengono l’ex presidente del Consiglio di Stato Alessandro Pajno e l’avvocato Fabio Pinelli. Modera Marianna Rizzini de “Il Foglio”.

ore 11.30: Talk “Giustizia e investimenti: priorità e obiettivi”. Intervengono l’ex vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura Giovanni Legnini, il general counsel di Tim Agostino Nuzzolo, il presidente di Fincantieri Giampiero Massolo e il general counsel del gruppo Enel Giulio Fazio. Modera il vicedirettore del “Corriere della Sera” Daniele Manca. 

ore 13.00: Pausa lavori.

ore 15.00: Talk “Trojan e malware: le chiamavano ‘intercettazioni’”. Intervengono il sostituto procuratore di Napoli Catello Maresca e l’avvocato Michele Briamonte, managing partner dello studio legale Grande Stevens. Modera il direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano.

ore 16.00: Talk “La banca del territorio tra rischi e opportunità per le PMI”. Intervengono il presidente della Banca Credito Cooperativo di Napoli Amedeo Manzo , l’avvocato Fabio D’Aniello, founder partner di Legam – Studio Legale Internazionale e la presidente di Federazione Imprese Evelin Zubin. Modera Alberto Brambilla de “Il Foglio”.

ore 17.00: Coffee break.

ore 18.00: Conversazione con il ministro per gli Affari europei Enzo Amendola.

ore 21.00: Cena.

DOMENICA 13 OTTOBRE

ore 11.00: Tavola rotonda su “Sicurezza e immigrazione in un mondo interdipendente”. Con il gen. ex capo del Mossad Danny Yatom, il gen. presidente della Fondazione Intelligence Culture and Strategic Analysis Leonardo Tricarico e l’ex ministro dell’Interno Marco Minniti. Modera il direttore de “La Stampa” Maurizio Molinari.

ore 13.00: Fine dei lavori.

>>> SCARICA IL PROGRAMMA IN PDF <<<

 

Condividi: